David Leavitt “La lingua perduta delle gru”

Nella prefazione di questo libro DL scrive che “l’attrazione erotica per gli uomini è necessariamente la forza più cruciale, la più elementare, nella vita di un uomo gay”; cosa che in effetti non ho mai sentito dichiarare in termini così categorici.

Comunque sia l’aspetto erotico ha un ruolo fondamentale in questo romanzo, secondo in ordine di importanza solo a quello del c.d. “outing”. Qui si fronteggiano le vite del protagonista del romanzo, Philip, che non ha alcuna esitazione nel dichiarare (salvo che ai suoi genitori) il proprio orientamento sessuale, e quella del padre, Owen, che solo dopo oltre un ventennio vissuto nell’ombra, nella completa solitudine e nella repressione riesce, con il determinante aiuto del figlio, a parlarne.

Questa credo sia la parte migliore del romanzo, ossia la descrizione dell’autentica sofferenza di Owen, legata all’obbligo di non rivelare quello che tutta la società che gli sta intorno, ed alla fine egli stesso considera “un disgustoso segreto sessuale“; donde la necessità di “farne a meno senza riuscire proprio a farne a meno“; donde le sue tristi e solitarie uscite le domeniche pomeriggio in sordidi locali dove consumare al buio e in qualche modo frettolosi rapporti, con una moglie che fa finta di non capire e non sapere.

Si tratta di un libro che merita ampiamente la sufficienza, anche se non posso dire che mi abbia particolarmente colpito la qualità letteraria, peraltro del tutto dignitosa. Il suo merito principale credo sia quello di aver affrontato, in tempi forse non pionieristici ma quasi (il romanzo uscì nel 1986) con molta franchezza e coraggio un tabù, spero, almeno fortemente ridimensionato; il che se lo può far apparire oggi un po’ didascalico, mantiene comunque il suo originario valore e importanza.

Poronga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...