Donatella Di Pietrantonio “Borgo Sud”

Tornano le due protagoniste de “L’arminuta”.

L’arminuta è riuscita faticosamente a ripartire dalla famiglia povera e disgraziata nella quale era ritornata per costruirsi, laureata, una vita altrove all’Università di Grenoble, dopo un matrimonio fallito essendosi il marito scoperto omosessuale. Improvvisamente riceve una telefonata che la costringe a tornare a precipizio a Pescara in soccorso della sorella Adriana, rimasta come allora impulsiva, sanguigna, vitale, imprevedibile.

Continua a leggere