Donatella Di Petrantonio “L’arminunta”

lar.pngicona-voto-asino2icona-voto-asino2icona-voto-asino2icona-voto-asino2Non sono convinta (a differenza del nostro Poronga) che i premi letterari vengano quasi sempre assegnati a libri che non lo meritano. Né che quelli che scrivono di libri sui giornali siano per lo più fanfaroni boriosi e incompetenti.
Trovo invece che quando si parla di narrativa contemporanea sia facile (e in fondo forse anche giustificato) dare spazio e credito ai propri gusti, alle proprie idiosincrasie, ai propri, personalissimi interessi.

Per questo non mi ha lasciata stupefatta ( ma contenta sì) la notizia che quest’anno il Premio Campiello l’ha vinto un libro MOLTO bello: L’Arminuta di Donatella Di Pietrantonio.

Continua a leggere