Patrick Suskind “Storia del signor Sommer”

suskindSuskind racconta il mondo infantile: la grandinata cui assiste chiuso in automobile insieme al padre; gli acerbi turbamenti per la bambina più bella per la classe; la meticolosa preparazione di una passeggiata con lei al ritorno dalla scuola; l’esilarante racconto della lezione di piano; le fantasie sul proprio funerale per punire i genitori; la descrizione del nevrotico e assurdo camminare a passi smisurati del sig. Sommer, stralunato simbolo del mondo adulto.
Ne viene fuori un piccolo ma bellissimo libro, secondo me la cosa migliore del pur celebrato autore de “Il profumo”.
Dirò di più: a mio parere il celeberrimo “Piccolo Principe” non regge il confronto con questo libro; mentre là c’è un adulto che fa finta di essere un bambino, la “Storia” sembra davvero un libro scritto da un bambino cui un grande scrittore abbia prestato la sua penna.

Poronga

Annunci