Karen Joy Fowler “Siamo tutti completamente fuori di noi”

faw.pngicona-voto-asino2icona-voto-asino2icona-voto-mezzoasinoNon si può dire che questo non sia un libro particolare; è una storia familiare che sembrerebbe “normale”, ma a poco a poco si capisce che di questa famiglia fa parte un componente molto particolare, ossia Fern, giovane gorilla femmina, che in un esperimento condotto dal capofamiglia etologo cresce per diversi anni insieme ai due figli veri, ossia Lowell e soprattutto Rosemary, la narratrice.

La cosa che colpisce è che Rosemary -e lo stesso fa Lowell- considera Fern a tutti gli effetti come una sorella, e come una sorella la ama, interagendo con lei al punto di acquisirne almeno un po’ i caratteri, diventando quasi una ragazza-scimmia “orripilata al pensiero di come la mia natura scimmiesca saltava fuori appena calava l’attenzione”, allo stesso modo che Fern diventa una quasi scimmia-ragazza.

Continua a leggere

Annunci