Stefano Benni “Comici spaventati guerrieri”

be.jpgicona-voto-asino2Leone, ragazzo bello e vitale e promessa calcistica, viene trovato ucciso da una fucilata in un Condominio di lusso. La polizia è molto più interessata a non dar fastidio ai condomini, fra i quali un grosso spacciatore di droga e un lupo della finanza maniaco delle armi, che non a svolgere le indagini. Ci si mettono allora gli amici del ragazzo: una variopinta ed eterogenea brigata che comprende la sua ragazza Lucia e la conturbante amica Rosa, e il suo ex professore Lucio Lucertola. Ma non servirà a nulla: l’omicidio resterà impunito e Leone, il cui caso viene etichettato come omicidio di un ladruncolo da parte di ignoto, verrà dimenticato, tranne da coloro cui è stato caro. Continua a leggere

Stefano Benni “Ballate”

benniNon posso definirmi un benniano, anche se gli riconosco talento e meriti.

Tutto sommato il libro  che mi è piaciuto di più è “Ballate”, che contiene diverse cose assai argute e carine.

Ne metto qui due che, anche per lunghezza, mi paiono una divertente parodia del mondo femminile e di quello maschile.

Poronga

 

“Io ti amo”

Io ti amo
e se non ti basta
ruberò le stelle al cielo
per farne ghirlanda
e il cielo vuoto
non si lamenterà di ciò che ha perso
che la tua bellezza sola
riempirà l’universo

Io ti amo
e se non ti basta
vuoterò il mare
e tutte le perle verrò a portare
davanti a te
e il mare non piangerà
di questo sgarbo
che onde a mille, e sirene
non hanno l’incanto
di un tuo solo sguardo

Io ti amo
e se non ti basta
solleverò i vulcani
e il loro fuoco metterò
nelle tue mani, e sarà ghiaccio
per il bruciare delle mie passioni

Io ti amo
e se non ti basta
anche le nuvole catturerò
e te le porterò domate
e su te piover dovranno
quando d’estate
per il caldo non dormi
E se non ti basta
perché il tempo si fermi
fermerò i pianeti in volo
e se non ti basta
vaffanculo

 

“L’amante distratto”

-Gina, forse nel nostro amor

cambiò qualcosa?

-Forse… non sono Gina

mi chiamo Rosa