Honoré de Balzac “La casa del gatto che gioca a palla”

«La casa del gatto che gioca a palla» è un bellissimo racconto di un Balzac ancora giovane. Eppure c’è già l’occhio acutissimo di chi sa cogliere le follie, gli egoismi, le meschinità, le allucinazioni di grandezza dell’essere umano e le accosta al ritratto di una bellezza di perfetto candore che proprio in quanto tale non sarà in grado di reggere il confronto con i giochi dell’umana commedia.

Augustine si lascia sedurre, e innamorare, da un pittore estroso e corteggiatissimo che non terrà fede alle proprie promesse di fedeltà. La giovine moglie tradita farà l’inimmaginabile per tentare di riavere ciò che ha perduto: l’incontro con la rivale è un capolavoro di finezza psicologica e conoscenza dell’animo femminile.

Il finale, inevitabile, è un monumento tragico e sublime alla purezza del cuore.

Un grande Balzac, elegantie e suggestivo.

la signora nilsson

Annunci