Carla Maria Russo “L’acquaiola”

Maria è una contadina che vive fra l’800 e il ‘900 in un imprecisato paesino montano del centro Italia. Povera quanto fiera, per tutta la vita non ha potuto contare che sulla forza delle sue infaticabili braccia, sottoponendosi a un durissimo lavoro venendo pagata la metà di un uomo: provvedere anche col caldo e col gelo ad approvigionare di acqua la grande casa dei padroni del paese, percorrendo più volte al giorno con asino e barili il sentiero di tre chilometri che porta alla fonte.
Ferrigna, severa e laconica; “… ha la forza per reggere mille avversità, la fatica, il dolore dell’animo e del corpo, ma non può ammettere di essere frugata nella sua intimità. Soffre di un pudore assoluto di sè, quasi una gelosia morbosa”.

Continua a leggere

Annunci