Ermanno Rea “L’ultima lezione”

All’alba del 15 aprile 1987 Federico Caffè dopo aver allineato sul comodino l’orologio, la carta d’identità, il libretto di assegni e pochi altri effetti personali esce di casa senza lasciar tracce. Si tratta della scomparsa più clamorosa ed enigmatica assieme a quella, avvenuta alcuni anni prima, del fisico Ettore Majorana.

Continua a leggere

Pubblicità