João Guimarães Rosa “Tutameia. Terze Storie”.

icona-voto-asino2icona-voto-asino2icona-voto-mezzoasinotuta.jpgGuimarães Rosa è considerato una delle figure di spicco assoluto della letteratura brasiliana, in special modo per il suo capolavoro “Grande Sertão”.

È un autore molto particolare, dalla prosa immaginifica e lussureggiante, tale da richiedere al lettore un certo impegno.

Mi verrebbe quasi da dire che sia a suo modo una specie di Gadda brasiliano, molto sensibile alle tematiche sulla natura e sulla avventurosa vita che in essa si svolge, e di cui sono protagonisti personaggi insoliti. Ho il dubbio quindi che questo autore sia destinato a venire penalizzato dalla traduzione in altra lingua, per quanto accurata, che penso difficilmente possa rendere la serie continua di immagini e invenzioni linguistiche che caratterizzano i suoi lavori. Continua a leggere