Damon Galgut “La promessa”

Meritatissimo Booker Prize 2021. Si narra la storia degli Swart, una benestante famiglia sudafricana. Quattro lunghi capitoli, distanziati di una decina d’anni l’uno dall’altro, segnati da quattro morti, e collocati nello sfondo della storia del Sud Africa, a partire dall’apartheid ancora in auge, con Mandela in carcere. In questo contesto si verifica la prematura morte di cancro di Ma, poi quella di Pa, poi quella della figlia maggiore Astrid, infine quella del figlio maschio Anton. Il romanzo si chiude, e benissimo, con l’unica superstite della famiglia, la ormai ultraquarantenne Amor, un bellissimo e severo personaggio, che trova una via d’uscita dal tragico destino che perseguita la famiglia -con morti spesso assurde che sfiorano anche lei quando, bambina, viene colpita da un fulmine-  in una vita spesa ad alleviare le sofferenze degli altri.

Continua a leggere