Miguel de Cervantes “Don Chisciotte della Mancha”

Cominciamo a dire che Don Chisciotte è una bravissima persona: di adamantina sincerità (non solo non conosce menzogna, ma neppure la concepisce), onesto, fedele, generoso, totalmente disinteressato. Ma è anche fiero, indomito, orgoglioso, coraggiosissimo, fumantino, pervaso da un senso di onnipotenza che lo porta a disastrose sconfitte dalle quali sempre si rialza, per quanto malconcio: una  specie di Wile Coyote del 1600. Ed infine è anche un bambino: sognatore, ingenuo, credulone.

Continua a leggere