Daniel Pennac “Il paradiso degli orchi”

Di questo libro mi ricordavo, oltre al lavoro di Benjamin Malaussène quale capro espiatorio all’ufficio reclami di un Grande Magazzino parigino, l’altra geniale invenzione di Pennac, vale a dire la sua famiglia. Una famiglia generata da una madre eternamente assente che partorisce figli, poi abbandonandoli, a partire dal primogenito Ben; seguono la strampalata Louna (in procinto di scodellare a sua volta due gemelli), la dolcissima Clara, che Ben sembra proprio sposerebbe volentieri se non fosse la sua sorella(stra), la astroveggete Thérèse (che spesso ci becca), Jèrèmy, con una inquietante propensione per la sperimentazione su sostanze esplosive, il Piccolo dagli occhiali rosa e, per finire, il puzzolentissimo quanto amato cagnone Julius, che fa le boccacce quale esito degli attacchi epilettici cui è soggetto. “Sono un fratello padre”, dice di sé Ben.

Questa unica, allegra e colorata famiglia ha anche un rito che prevede che tutte le sere prima di dormire Ben racconti una storia che Thérèse si esercita a stenografare.

La trama del libro si innesta su una serie di attentati ai Grandi Magazzini che, si scopre, hanno ad oggetto i membri di una setta che negli anni ’40 compiva riti sacrificali su bambini. La cosa non può che minacciare seriamente Ben, vista la sua vocazione di capro espiatorio.

Qui c’è un originale rimpallo fra gli eventi narrati e la storia serale che Ben racconta alla famiglia, che per l’intraprendenza di Thérèse e Clara si trasforma in un romanzo che suscita l’interesse di alcune case editrici…

Il libro è molto fantasioso e divertente e vale senz’altro la pena leggerlo o rileggerlo, specie perché P., in questo come nei due romanzi che lo seguono, costruisce un suo particolare e inconfondibile mondo, il che di per sé  costituisce merito non da poco.

Poronga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...