Hilary Mantel “Wolf Hall”

hall

Mattonazzo di circa 700 pagine che romanza la storia dello scisma anglicano provocato da Enrico VIII per sposare Anna Bolena contro il volere del papato. Protagonista Thomas Cromwell (uno dei tanti Thomas che popolano il racconto), uomo di umili origini che grazie alla sua grande intraprendenza non seconda al suo multiforme ingegno diviene il machiavellico regista che sta dietro alla intera vicenda e alla fortuna dei Tudor.

Booker Prize 2009, l’ho trovato lento, macchinoso, difficile da seguire e soprattutto privo di particolari pregi (per esempio “Q” di Luther Blisset è molto più avvincente, interessante e scritto meglio).

Giunto a un quarto l’ho abbandonato per passare ad altro. Se non altro sono onesto.

Poronga


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...