Ian McEwan “Lo scarafaggio”

cockicona-voto-asino2icona-voto-asino2Una mattina, al risveglio, uno scarafaggio si ritrova trasformato in un uomo. E che uomo! Trattasi infatti nientedimeno che di Jim Sams, il primo ministro britannico, che insieme al suo governo fa passare una riforma epocale che rovescia il criterio fondamentale dell’economia di scambio: d’ora in poi chi lavorerà dovrà pagare per farlo, chi venderà un bene qualsiasi dovrà riconoscere all’acquirente il prezzo del suo valore, e così via per ogni tipo di transazione. Ogni forma di risparmio è bandita: più “compri” e più ti arricchisci.

Jim Sams dimostra una determinazione non inferiore alla disinvoltura perché la rivoluzione, nutrita vellicando il solitario orgoglio della grande Inghilterra, avverrà tramite una furba  e spregiudicata manovra perpetrata in barba  alle regole e al fair-play che da sempre guida la secolare tradizione parlamentare britannica.

Il tutto avviene con il compiacimento del Presidente degli Stati Uniti: un tipo anche lui piuttosto ruspante, pur se non ne viene descritta la capigliatura…

Il finale non lo racconto salvo dire che si verificherà una ulteriore metamorfosi.

L’idea è indubbiamente carina: si pesca a contrario nel celeberrimo capolavoro kafkiano per poi, senza tanta preoccupazione per la logica (com’è che uno scarafaggio si trasforma di colpo nel primo ministro che tutti ben conoscono come tale?) avviare una parodia nella quale il riferimento a fatti e soprattutto a personaggi realmente esistenti non è assolutamente casuale.

Peccato che all’idea di partenza non venga aggiunto granché, e la cosa rimane relegata a livello di mero divertissement.

Piuttosto mi ha infastidito il carattere scopertamente commerciale della iniziativa: un racconto di non più di una trentina di pagine viene opportunamente allungato, grazie a grossi caratteri, interlinee ben distanziate e generosi spazi bianchi tra un capitolo e l’altro, fino a ottenere un libretto di un centinaio di pagine, vendibile come volume a sé al prezzo (a me lo hanno regalato nella versione inglese) di ben 8 sterline. Per la precisione 7,99…

Poronga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...