Stefano Benni “Comici spaventati guerrieri”

be.jpgicona-voto-asino2Leone, ragazzo bello e vitale e promessa calcistica, viene trovato ucciso da una fucilata in un Condominio di lusso. La polizia è molto più interessata a non dar fastidio ai condomini, fra i quali un grosso spacciatore di droga e un lupo della finanza maniaco delle armi, che non a svolgere le indagini. Ci si mettono allora gli amici del ragazzo: una variopinta ed eterogenea brigata che comprende la sua ragazza Lucia e la conturbante amica Rosa, e il suo ex professore Lucio Lucertola. Ma non servirà a nulla: l’omicidio resterà impunito e Leone, il cui caso viene etichettato come omicidio di un ladruncolo da parte di ignoto, verrà dimenticato, tranne da coloro cui è stato caro.

Il romanzo vorrebbe essere una parabola lieve e amara, in salsa ironica, sull’eterna ingiustizia che colpisce gli umili a vantaggio dei potenti, ma non decolla mai. Nessuno dei tanti personaggi mi è sembrato riuscito. Qua e là si coglie qualche bagliore tipicamente benniano, ma è davvero poco per salvare un libro che rimane ampiamente al di sotto delle intenzioni. Direi senz’altro la cosa meno riuscita di Benni fra quelle che ho letto.

Poronga

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...