Ken Follett “La cruna dell’ago”

foll.pngicona-voto-asino2icona-voto-asino2icona-voto-asino2icona-voto-mezzoasinoUn romanzo storico spy/story teso e avvincente dall’inizio alla fine, nonostante raggiunga le quasi 400 pagine.

Siamo nel 1944, alla vigilia dello sbarco in Normandia che potrebbe vibrare ai tedeschi ai il colpo di grazia.

Ma a far pendere la bilancia di nuovo verso Hitler potrebbe essere il suo miglior agente segreto, Faber detto “l’Ago”. Fulmineo, spietato, con doti fisiche, morali ed intellettuali fuori dal comune, riesce a scoprire un segreto militare di decisiva importanza, ossia che l’eccezionale ammassamento di mezzi e truppe alleate nel sud-est dell’Inghilterra, che aveva indotto la Germania a credere che l’assalto sarebbe venuto a Pas de Calais, concentrando lì le sue forze difensive, era in realtà una gigantesca messa in scena per mascherare il vero luogo dove sarebbe avvenuto lo sbarco.

Su questo fatto storico Follett costruisce con molta abilità una trama rapida, ricca e imprevedibile animata da personaggi riuscitissimi.

Innanzitutto il protagonista Faber, descritto nel suo muoversi a Londra sotto una doppia o tripla identità, che grazie a un formidabile intuito e spirito di osservazione scopre la gigantesca truffa. Il suo problema a quel punto è tornare in patria con il prezioso servizio fotografico che ha realizzato, ma in una rocambolesca fuga naufraga, sorpreso da una immane tempesta, in una remota isola scozzese dove vivono David, brillante pilota della RAF che un incidente d’auto ha ridotto su una sedia a rotelle ad inacidire assistendo alla guerra, e la bellissima Lucy, moglie di David e che lo ha seguito.

Fortunatamente dall’altra parte vi è l’altrettanto formidabile intuito di Percival Godliman, un professore di storia prestato al controspionaggio, e la tenacia da mastino di Bloggs.

Piacevole e ingegnoso anche il finale.

Il romanzo è condito da molteplici accorgimenti, idee, spunti narrativi, che molto contribuiscono alla trama e alla caratterizzazione dei personaggi.

Insomma, un libro decisamente godibile, e di tutto rispetto letterario.

Poronga

 

One thought on “Ken Follett “La cruna dell’ago”

  1. …………da cui è stato tratto nel 1981 l’appassionante film omonimo, con un grandissimo Donald Sutherland………se qualcuno l’avesse in versione digitale e me lo facesse avere, ne sarei infinitamente grato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...