Erri De Luca “In alto a sinistra”

in.pngL’epifania agostana di Erri De Luca mi induce a parlare anche di questo bel libro di racconti, scritti con l’inconfondibile stile del Nostro.

Su tutti spicca nettamente “Il pannello”, storia di una strana solidarietà fra ragazzi che nasce in un liceo napoletano nell’anno 1966/67. Credo sia il più bel racconto italiano che abbia mai letto, scritto in modo straordinariamente nitido e preciso, con una indimenticabile figura di professore di greco e latino. A suo modo è anche un bell’esempio di impegno civile. Ogni tanto me lo vado a rileggere.

Belli assai anche “La città non rispose”, racconto sul dopo terremoto di Napoli nell’80, “Una specie di trincea”, l’impresa di un manovale edile in Francia, “More”, e i due ultimi dedicati al padre.

Citazione: “Avevo trent’anni quella sera, e nient’altro“.

Poronga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...