Enzo Bianchi “Raccontare l’amore”

biHo iniziato a conoscere Enzo Bianchi, priore di Bose, attraverso la trasmissione radiofonica “Uomini e profeti” a cura di Gabriella Caramore. Pur non essendo credente, ho apprezzato molto la capacità di Enzo Bianchi di commentare i Vangeli, la vita di Gesù Cristo, le sue parabole, attraverso una modalità coinvolgente, affascinante, aperta verso tutti, un linguaggio universale e mai astruso, da cui traspare la passione verso l’amore per il prossimo e verso tutti quelli che lo stanno ad ascoltare, verso tutte le persone…..

Recentemente l’avevo sentire parlare alla radio del nuovo libro, “Raccontare l’amore”, dedicato al commento di  alcune parabole utilizzate da Gesù Cristo per spiegare le cose alla gente in modo chiaro, semplice e tuttavia profondo,  e non offensivo per nessuno.  Parabole che tutti conosciamo, le abbiamo ascoltate o lette decine di volte, il buon samaritano, il fariseo e il pubblicano, e simili: eppure, commentate da Enzo Bianchi, mi sembravano così nuove, così infinitamente più profonde e coinvolgenti.

Le sue  parole  facevano davvero  (ri)pensare a un modo di interpretare le cose nuovo e diverso da quello che avevo sempre frequentato e ascoltato, ovviamente in modo molto superficiale.

E quando ho visto il libro appena uscito,  ho dovuto comprarlo e leggerlo subito: certo, sentire dalla viva voce di un grande narratore  è diverso, ma le parole, la precisione martellante,  l’approccio laterale che mi avevano colpito erano  gli stessi, e così  la critica della religione in quanto fine e non mezzo, la critica dei benpensanti,  bencomportanti  o autopresunti  tali, l’apprezzamento verso i sinceri, i semplici, pur se peccatori. E poi l’amore per il prossimo,  “ma chi è il prossimo?” domanda Bianchi, costringendomi a pensare,  e chissà, a cambiare qualche volta i miei atteggiamenti e comportamenti. Certo, non in modo drammatico, però ad esempio mi sono accorto che in questi ultimi giorni, quando incrocio persone che chiedono l’elemosina, li guardo, li vedo, indipendentemente dal dare loro una moneta o meno. Prima non li guardavo.

Silver 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...