Javier Cercas “Le leggi della frontiera”

leggi.pngNon mi era mai capitato di identificarmi così tanto in un personaggio di un romanzo, personaggio peraltro, e lo dico a parziale scusante di questa annotazione narcisistica, non certo privo di difetti e di colpe, e che è quello che forse alla fine ne esce meno bene del terzetto protagonista. La vicenda dell’incontro, casuale ma decisivo, di tre adolescenti, l’uno, Gafitas, cresciuto nella zona borghese di Gerona, e gli altri due, Zarco e Tere, in quella dei baraccati oltre al fiume, viene definita nelle note “un romanzo generazionale”. La storia centrale del romanzo, scritto a flash back in forma di immaginaria intervista a Gafitas, nel frattempo diventato uno stimato avvocato, si svolge nella estate del 1978 in quel complicato trapasso storico della fine della Spagna franchista, e racconta un incontro destinato al fallimento. Quello di due mondi nati separati da quel fiume che costituisce tra loro insormontabile la “frontiera” non solo logistica ma sociale e che ne determinerà i rispettivi e diversi destini. E’ una storia molto forte che non fa sconti a nessuno, è una storia di amicizia e di lealtà, di amori e di tradimenti, di ingenuità e di malizia, di criminalità giovanile e di ingiustizie, ma è soprattutto la storia di un percorso individuale straordinario. Quello che compie appunto il protagonista Gafitas e che è impossibile non seguire dalla prima all’ultima pagina con trepidazione e gratitudine all’autore che l’ha scritta. Forse sarà stata quella identificazione di cui parlavo all’inizio, ma appena terminata la lettura ho avuto la sensazione di avere, con “le leggi della frontiera”, finalmente letto il libro che avrei sempre voluto leggere e che non sapevo esistesse, fatto del quale non posso non rendere grande merito a chi qualche tempo fa me ne ha fatto dono.

Davide Steccanella

4 thoughts on “Javier Cercas “Le leggi della frontiera”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...