Mark Twain “Le avventure di Huckleberry Finn”

mtChi non ha mai avuto, da ragazzino, il suo Mississipi dietro casa?

Tra i nati negli anni ’50 i personaggi di Tom Sayer ed Huckleberry Finn sono abbastanza noti per via di serie televisive in bianco e nero, fumetti, riduzioni del libro ad uso dei ragazzi.

In realtà è una lettura per adulti. Hemingway sostenne che “tutta la letteratura americana moderna discende da un libro di Mark Twain intitolato Huckleberry Finn”.

Ed infatti leggere questo romanzo nella maturità ha un sapore ben diverso; vicino all’intatto e sempre eccitante profumo di avventura e di libertà si scopre dell’altro.

Un linguaggio incredibilmente moderno, attuale ed efficace; un autentico spirito democratico; un continuo ed ironico contrasto tra realtà e finzione; un’America profonda, pittoresca ma anche piena di pregiudizi, avida e bigotta; personaggi e caratteri descritti e tratteggiati in modo acuto ed indimenticabile.

Il nostro Huck naviga sul grande fiume ma soprattutto naviga nelle bruttezze dell’esistenza umana: a differenza di altri però nella perdita dell’innocenza non perde la sua freschezza ingenua, la sua tenerezza e neanche una sua originale moralità.

Ed è questo che ce lo ha reso, in questa lettura, così simpatico.

Kurtz

2 thoughts on “Mark Twain “Le avventure di Huckleberry Finn”

  1. Un altro di quei libri che solo apparentemente è per ragazzi, ma in realtà può dare piacere a lettori di ogni età. Non conoscevo il giudizio di Hemingway, ma sono totalmente d’accordo. Anche per me il vero romanzo che rappresenta la quintessenza dello spirito americano non è, come è giudizio di molti, Moby Dick, ma Huckleberry Finn. E proprio per i motivi citati da Kurtz: Lo spirito d’avventura, la libertà, l’insofferenza alle regole imposte dalla tradizione. E aggiungo un altro aspetto che mi colpì molto: il rapporto complesso fra Huck e Jim, che, oltre ad essere molte altre cose, sono comunque anche un bianco e un nero, e questo esprime ed anticipa molti dei problemi razziali dei successivi cento e passa anni.

  2. Ecco l’utilità dell’Asino!
    Di questo libro credo di aver letto solo una di quelle riduzioni per ragazzi che trovo deplorevoli, perché ti fanno credere di aver letto un libro e invece non lo hai letto affatto, e alla fine rischi di perderlo.
    Grazie Kurtz, se non ce l’ho già -non credo- corro a comprarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...