Paolo Maurensig “La variante di Luneburg”

variaOpera prima di Maurensig, la Variante è un romanzo pieno di mistero,  che racconta una vendetta a distanza di quarant’anni dai fatti, in cui il gioco degli scacchi ad alto livello fa da filo conduttore, diventando in un certo qual modo il soggetto più importante della storia.

Per questa ragione si può dire che sia  “un romanzo di nicchia”, nel senso che chi ha praticato questo gioco, chi ha letto almeno qualche libro sui giocatori più famosi, sul loro carattere, sul loro modo di giocare e sulle loro sfide, non potrà che essere affascinato dalla prima all’ultima pagina.

Ma in generale la trama che si svela a poco a poco, la precisa descrizione dei personaggi, il precipitare della vicenda verso una conclusione che anche se “annunciata” non per questo può considerarsi scontata, credo sia in grado di mantenere vivo l’interesse di qualunque lettore.

Nella seconda parte del libro comincia a delinearsi meglio l’antefatto, che risale alla prigionia in un campo di lavoro e sterminio nazista e alle crudeltà perpetrate dal comandante del campo,  ma questo appare quasi come un po’ forzato, esagerato, strumentale rispetto alla forza coinvolgente delle storie “scacchistiche” dei personaggi, ed è questo forse l’unico punto debole, anche se necessario, di un lavoro per me molto riuscito.

Per inciso, dopo la Variante ho letto numerosi di altri libri di Paolo Maurensig, ma ahimè senza più trovarne uno anche lontanamente all’altezza dell’opera prima.

Silver 3

3 thoughts on “Paolo Maurensig “La variante di Luneburg”

  1. Concordo con questa breve ma centrata recensione de La Variante di Luneburg. La curiosità, il gioioso impegno dell’intelletto che accompagna la lettura del libro, il tentativo di sapere, immaginare di più sui personaggi e, come a scacchi, sforzarsi di prevederne le mosse successive, rappresentano il vero piacere della lettura, e, almeno per qualche ora, diventiamo noi stessi giocatori di scacchi. La rivelazione dell’origine dell’odio, della premeditazione e della consumazione della vendetta, non hanno lo stesso, godibilissimo sapore.

  2. Anche io ho un ottimo ricordo di questo libro, per di più scritto da un esordiente già maturo ( Maurensig faceva l’agente di commercio, che sta al commesso viaggiatore come il non vedente sta al cieco ) e mi affascina sempre il fatto che uno scrittore non professionista riesca a sfondare quel muro quasi invalicabile che condanna al cestino i manoscritti inviati alle case editrici dai dilettanti.
    Ciò detto, e condividendo quanto scritto da Silver 3 e da Anna sul fascino derivante dal ruolo degli scacchi nel romanzo, io però ho trovato non meno, ma almeno altrettanto affascinante quella che per me è l’idea centrale del libro, cioè le partite a scacchi nel campo nazista. Capisco che possa sembrare un espediente retorico un po’ forzato, ma a me colpì molto anche per i suoi aspetti psicologici e morali. Forse sono un lettore ingenuo, ma se ‘La variante di Lüneburg’, a distanza di venti anni, mi è rimasta impressa indelebilmente nella memoria è per quella idea-forza, terribile e agghiacciante. E, da non scacchista, ricordo però che gli scacchi sono una trasparentissima metafora della guerra, e che il termine ” scacco matto ” nell’originale persiano sta per ” il re è morto “. Così si comprende la delirante logica del comandante nazista che porta la vittoria e la sconfitta negli scacchi alle estreme conseguenze.

  3. Anche a me questo romanzo piacque. Lo trovai agile e scorrevole, anche avvincente, e di taglio originale
    Mi colpì molto la descrizione della vita dei campi di concentramento e, soprattutto, del sentimento provato dagli sventurati che vi erano rinchiusi; fatta da uno nato nel 1943 e che, nonostante ciò, sembrerebbe esserci davvero stato, è un exploit letterario di singolare valore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...