David Foster Wallace “Brevi interviste a uomini schifosi”

breviLa gran parte dei protagonisti di questi racconti sono personaggi psicopatici, ribaldeschi, cinici, maniacali; uomini, appunto, schifosi .

Fra essi spiccano il bastardo dell’aeroporto e quello “che non vuole far soffrire la donna che sta per lasciare“.

Memorabile il labirintico e funambolico “Le persone depresse” (anche qui un saggio di capacità analitiche e descrittive del tutto fuori norma) e “Sul letto di morte…”, dove si descrive la tragedia dell’ avere un figlio (beninteso: un figlio assolutamente sano e normale).

Anche in questo libro di racconti  DFW  dimostra una eloquenza fluviale ed inesauribile e un grande virtuosismo. Il che non gli impedisce, se vuole, di essere di fulminea ed icastica efficacia, come ad esempio nel ritratto dei “macrobiotici”.

Poronga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...