J. R. Moheringer “Oltre il fiume”

oltreQuesta non è una recensione, in quanto non ho letto questo libro, o forse l’ho letto… In realtà l’ho sottoposto a una lettura veloce, direttamente in libreria, impiegando circa 17 minuti. Un tempo ragionevole visto che si tratta di un libro (?) di piccolo formato, di 91 pagine, con caratteri molto grandi, che riuscivo a leggere perfettamente anche senza occhiali. Direi che sei pagine al minuto più due minuti di riserva sono adeguati per questa che non definirei neanche una operazione di marketing (il marketing è anche una cosa seria) bensì magari una operazione di cassetta, (10 euro a copia non sono pochi) organizzata sfruttando la grande notorietà di Moheringer, acquisita dopo il successo di OPEN, un autore  che io stesso ho recensito in termini molto lusinghieri per l’Asino (vedi “il bar delle grandi speranze”, e “pieno giorno”). Ora, io non sono certamente in grado di dire dopo la mia lettura veloce se il contenuto di “Oltre il fiume” sia degno del premio Pulitzer, però mi sento di dire che proprio tale premio lo rende sospetto. La cigliegina sulla torta in questa pregevole  operazione è la citazione di Baricco in quarta di sovracopertina …”obiettivamente Moheringer è di una bravura mostruosa”, frase riferita non già a questo racconto, ma al precedente bar delle grandi speranze, certo non è un falso, ma quanto meno ingannevole…

Silver 3

5 thoughts on “J. R. Moheringer “Oltre il fiume”

  1. Ricordo anch’io la battuta di Woody Allen, ma secondo me la lettura era ancora più veloce e aveva richiesto un quarto d’ora… Comunque sono molto solidale con Silver 3 perché è bene mettere alla berlina certe operazioni editoriali e perché mi ha salvato da una trappola. Infatti,ricordando le buone recensioni avute da Moheringer sull’Asino, avevo visto questo nuovo libro e mi ripromettevo di leggerlo, cosa che adesso certamente non farò. Invece, farò presto anche io una non-recensione di un libro che mi fa prudere le mani, ma adesso sono in giro e non l’ho con me. Quindi a presto e intanto ringrazio Silve r3.

    • grazie Traddles, nel frattempo ho letto la tua non recensione del libro di Simona Sparaco che ho molto apprezzato, anche se non credo che avrei corso il rischio di leggere il libro… Quanto a Poronga, che rimane il mio idolo, vorrei chiedergli se ha veramente letto in modo normale “Fiori di rovina” di Patrick Modiano, o se, dopo un po’ non ha per caso applicato anche lui le principali tecniche di “lettura veloce” 🙂

  2. Forse anch’io non mi ero spiegato bene. Non volevo difendere Silver 3 da un attacco, che ovviamente tale non era, ma difendere il diritto – oltre a quello già famoso di abbandonare la lettura di un libro – di leggere certi libri velocemente, perché è sufficiente per capirne la qualità. E lunga vita a Woody Allen!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...