Italo Svevo “Vino generoso – e altri racconti”

svevoCominciamo dall’editore: ” A Wingsbert House si selezionano vini, aceti balsamici e si pubblicano libri ” Una azienda agricola che pubblica libri non può non destare interesse. Sono andato a cercare su internet il loro catalogo: curioso e divertente, tutto basato sui vini, il buon cibo e la convivialità. Chissà se non faranno scuola, e si metteranno a pubblicare libri anche Giovanni Rana e la Lavazza! Ma occupiamoci di Svevo e di questi scritti giudicati giustamente di altissimo livello niente meno che da Montale. In realtà sono due racconti, uno breve e uno lungo; ce ne è poi un terzo incompiuto e un quarto che in realtà è un breve estratto da La coscienza di Zeno, tanto per restare in tema di vino.

 Il primo racconto, che dà il titolo al libro, parte dal vino, o meglio dal divieto quasi assoluto di berne a causa di problemi di salute del protagonista, per una serie di amare riflessioni sulla malattia, la vecchiaia e i rapporti familiari. Ci sono echi di Re Lear arricchiti da quella capacità di analisi psicologica di cui Svevo avrebbe dato magistralmente prova nei suoi romanzi.

 Nel secondo racconto, Una burla riuscita, il vino entra poco ( lo dico a maggior merito dell’editore, che non si limita a un solo tema, per quanto a lui caro ) e abbiamo il personaggio un po’ patetico di un aspirante scrittore che non ha mai pubblicato una riga. Ha scritto un romanzo in gioventù, e da allora non compone altro che brevi favole che parlano in modo ossessivo di uccelletti e del loro rapporto con gli umani. Ovviamente è lui la vittima della burla di cui non rivelerò il finale, limitandomi a dire che è sorprendente.

Quello che più conta, in questi racconti, è la qualità della scrittura di un indubbio maestro della nostra letteratura, non fine a se stessa ma al servizio di una grande capacità di analisi psicologica. E se qualcuno non ricordasse l’ironia di Svevo, gli rinfrescherei la memoria con questa frase fulminante: ” Mario aveva due vecchi amici di cui uno solo doveva rivelarsi suo acerrimo nemico. ”

Io vi consiglio di leggere questi due racconti, magari bevendo un buon bicchiere di vino per gustarli ancor di più. Potete crederci, ve lo dice un astemio.

traddles

Se desideri leggere questo libro, considera di acquistarlo qui: Vino generoso e altri racconti

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...